Secondo gli scienziati, la formazione del tortuoso canyon lungo 445 km ha impiegato da 3 a 6 milioni di anni. Si ritiene che le formazioni rocciose più antiche abbiano 400 milioni di anni e nonostante il Grand Canyon sia noto all'umanità da migliaia di anni, è stata una delle ultime zone degli Stati Uniti ad essere interamente esplorata.

La prima esplorazione

Gli spagnoli furono i primi uomini bianchi a vedere il Grand Canyon nel 1540, 80 anni prima dei pellegrini approdati a Plymouth Rock. Francisco Coronado cercava l'oro e le sette città di Cibola quando gli indiani gli parlarono di un grande fiume a nord. Coronado inviò allora Garcia Lopez de Cardenas e un drappello di 12 uomini alla ricerca di questo misterioso fiume. Cardenas e i suoi uomini furono guidati dagli indiani Hopi e 20 giorni dopo si ritrovarono sul bordo di un grande abisso: il Grand Canyon. La profondità e la vastità del canyon non fu subito ovvia a Cardenas. Dopo tre frustranti giorni alla ricerca di un modo per scendere nel fiume, gli spagnoli si resero conto che il percorso che era apparso semplice dall'alto era in realtà assai difficile. Il gruppo riuscì a scendere solo per un terzo della strada.

Elicottero EC-130 rosso in volo su Lake Mead
Una veduta del maestoso Grand Canyon

Se gli Hopi avessero voluto aiutare gli spagnoli a superare i numerosi ostacoli del canyon che li separavano dal fiume, avrebbero potuto farlo senza problemi. Semplicemente, gli indiani non si fidavano degli esploratori. Coronado e i suoi uomini proseguirono oltre, alla ricerca di altre leggende.

Tutto lo splendore del Grand Canyon rimase dunque agli abitanti originari, gli indiani, e questa situazione durò per oltre due secoli. Il Grand Canyon attrasse poca attenzione fino al 1869, quando un veterano della Guerra civile, il maggiore John Wesley Powell, organizzò una spedizione composta da quattro imbarcazioni per esplorare il fiume Colorado. Il viaggio fu lungo e arduo e Powell perse due imbarcazioni e tre uomini dell'equipaggio. Alla fine, Powell riuscì a navigare il Colorado e raggiunse finalmente il punto in cui si trova oggi il lago Mead; 72 giorni dopo, la pubblicazione del racconto del viaggio di Powell incoraggiò uno studio scientifico sul canyon e, così, il turismo cominciò lentamente a svilupparsi.

La Santa Fe Railroad raggiunse il Grand Canyon nel 1870, accompagnando le persone incuriosite e affascinate dal canyon. Grazie a un Atto del Congresso, il Grand Canyon fu dichiarato Parco nazionale degli Stati Uniti nel 1919.


I molti climi del Grand Canyon

A causa dell'altitudine, il Grand Canyon ospita climi molto diversi. Le temperature del South Rim, con un'altitudine di 2.134 metri, vanno da sotto lo zero nei mesi invernali e a oltre 30 °C in estate. Il clima può cambiare improvvisamente durante tutto l'anno e nei pomeriggi dei mesi estivi possono verificarsi temporali. Non è insolito vedere temporali nel canyon e bel tempo sul Rim. In inverno, il South Rim è coperto da diversi centimetri di neve. È sempre consigliabile indossare abiti caldi quando si visita il Grand Canyon, sia durante i mesi invernali sia durante quelli estivi.

Ospiti in visita al Grand Canyon durante l'inverno, con la neve sul canyon
Veduta panoramica del Grand Canyon
Ospiti in visita al Grand Canyon in uno dei punti di osservazione

Escursioni nel Grand Canyon

Per le escursioni giornaliere del Grand Canyon non sono necessari permessi. Sono inoltre possibili escursioni senza guida, sia brevi sia lunghe, lungo sentieri naturali tra il Museo Yavapai e Hermit's Rest, distanti 14,5 km. Il South Rim Nature Trail si estende lungo il Rim del canyon tra Maricopa Point and il museo Yavapai. Tutto il sentiero è pavimentato ed è pianeggiante nella maggior parte dei tratti. I visitatori possono percorrere tutta la lunghezza per 5 km o solo in parte.

Tuttavia, è necessario disporre di autorizzazioni per effettuare escursioni con pernottamento nel Parco nazionale del Grand Canyon. Tutte le richieste di prenotazione devono essere inviate a: Back Country Reservation Office, Post Office Box 129, Grand Canyon, AZ 86023.Esiste una lista d'attesa per le cancellazioni dell'ultimo minuto. Per essere inseriti in questa lista, contattate il Backcountry Reservation Office all'arrivo nel parco.

Ospiti in visita al Grand Canyon durante un picnic sul fondo del canyon
Elicottero EC-130 atterrato sul fondo del Grand Canyon
Ospiti presso un punto di osservazione sul margine meridionale del Grand Canyon

Campeggio nello spettacolare Canyon

All'interno dell'area del Parco nazionale, è consentito accamparsi nelle zone di campeggio designate. Chi campeggia in una foresta o in una zona panoramica verrà multato. Non è possibile prenotare a Mather Campground nel Grand Canyon Village (attacchi non disponibili). Per gli escursionisti che decidono di passare la notte nel Grand Canyon, sono disponibili i campeggi Indian Gardens e Bright Angel. Sono necessari prenotazioni e permessi. Contattare il Back Country Reservation Office. Il Camper Village, situato a 11 km a sud del Parco nazionale a Tusayan, in Arizona, dispone di 250 posti per tende e camper. Sono disponibili attacchi completi, servizi igienici e docce. È inoltre disponibile un campo da minigolf per il divertimento di tutta la famiglia. Contatto: Camper Village, PO Box 490, Grand Canyon, AZ 86023.

Attività divertenti del Canyon

Tour Hermit's Rest: un tragitto in pullman di due ore per circa 13 km lungo il West Rim del Grand Canyon verso lo storico sito di Hermit's Rest. Sono previste soste in diversi punti panoramici spettacolari, per ammirare la tortuosa mulattiera di Bright Angel, le fragorose rapide del fiume Colorado e Hermit's Rest, un edificio unico di pietra nativa creato da Mary Jane Colter nel 1914. Questo tour parte due volte al giorno tutto l'anno.

Attività con ATV nel Grand Canyon usufruibile dagli ospiti
All'interno della miniera d'oro, attività che gli ospiti possono aggiungere al loro tour

Escursioni a dorso di mulo: queste meticolose escursioni panoramiche sono famose quasi quanto il Grand Canyon. Le escursioni a dorso di mulo sono disponibili tutto l'anno in due diverse tipologie. È necessario prenotare in anticipo queste escursioni a: Grand Canyon Nat'l Park Lodges, Reservations Department, Post Office Box 699, Grand Canyon, AZ 86023. Le escursioni a dorso di mulo in genere vanno prenotate con anticipo da 6 a 12 mesi.Tuttavia, tutti i visitatori interessati senza prenotazione possono inserire al loro arrivo il loro nome in una lista d'attesa presso il banco trasporti del Bright Angel Lodge.

Railroad Express: per un tour di mezza giornata, fate un tuffo nel passato in un treno a vapore dell'inizio del secolo scorso, funzionante tra Williams, in Arizona, e il Grand Canyon. I tour partono giornalmente in base alla programmazione della linea ferroviaria.