Margine meridionale: parte 1 di 2

Benvenuti alla prima parte alla scoperta del Margine meridionale del Grand Canyon

State cercando un tour estivo per tutta la famiglia? Una destinazione emozionante, unica, sorprendente, mozzafiato e, soprattutto, memorabile?

Non cercate altrove! Il Grand Canyon da decenni è la destinazione estiva ideale per le famiglie!


Il Margine meridionale del Grand Canyon è enorme e con molte informazioni al riguardo. Questo blog comprende quindi il primo di due articoli. Iniziamo.

Il Margine meridionale del Grand Canyon fa parte del Parco nazionale fondato nel 1919. Ogni anno il Parco nazionale del Grand Canyon riceve 5 milioni di visitatori da tutto il mondo ed è considerato una delle sette meraviglie naturali del mondo. E non a torto! Il Grand Canyon è colossale, maestoso, spirituale, mozzafiato e praticamente ineguagliabile.

Per comprendere la grandezza e la vastità del canyon, lungo circa 84 km, profondo in media 1 km e mezzo e largo mediamente 16 km, non è sufficiente osservare questa formazione mozzafiato da un punto panoramico.


Il Margine meridionale fa parte del Parco nazionale del Grand Canyon, quindi è ben mantenuto e offre numerose comodità e attività, quali alloggio, campeggio, escursioni, musei e negozi di souvenir. Comprende diversi parcheggi gratuiti all'ingresso del Parco nazionale e marciapiedi pavimentati che portano i visitatori ai punti panoramici. C'è persino un servizio navetta gratuito che porta i visitatori a diversi punti panoramici dalla piccola cittadina di Tusayan. Il servizio navetta è gratuito e incluso nell'ingresso al Parco Nazionale.

Il Margine meridionale è l'area più famosa del Grand Canyon e i periodi più affollati sono luglio e agosto e da Natale a Capodanno. Le aree più affollate del Parco Nazionale si trovano inoltre lungo il margine, dove hanno sede l'hotel El Tovar e Bright Angel Lodge. Tuttavia, se scegliete il periodo giusto dell'anno (inizio autunno o mesi invernali) e non vi dispiace uscire un po' dai percorsi più battuti, potete trovare aree del parco e punti lungo il margine molto tranquilli e poco frequentati.


Naturalmente, i numerosi punti panoramici sono le attrazioni del Margine meridionale, ma ci sono molte altre attività a cui è possibile partecipare, ad esempio voli in aereo ed elicottero, tour in jeep e gite a cavallo. I visitatori possono inoltre esplorare il canyon con diversi percorsi o persino partecipare a gite guidate a bordo di mulo all'interno del canyon. Se avete tempo solo per esplorare un punto panoramico, uno dei luoghi più popolari è Hermit's Rest, nella parte occidentale del Parco nazionale. Qui il canyon è stretto e profondo e la vista sul fiume Colorado e i tramonti sono semplicemente mozzafiato. A Hermit’s Rest si trova inoltre un negozio di souvenir progettato da Mary Colter, autrice di molti altri edifici nel parco.


Se visitate il Parco nazionale da soli, sono disponibili i seguenti tour aerei per godere di una vista a volo di uccello su quest'area maestosa. Ecco i nostri tour:

"Tour in aereo del Margine meridionale" che sorvola un'ampia area del margine orientale e centrale e offre viste scenografiche su Zuni Corridor, Imperial Point, confluenza dei fiumi Colorado e Piccolo Colorado, Kaibab National Forest e Kaibab Plateau.


Offriamo anche due voli in elicottero: il primo è il "Tour Canyon settentrionale", che sorvola la Kaibab National Forest, il fiume Colorado e il Margine settentrionale del Grand Canyon. Tornando al Dragon Corridor e prima di atterrare all'eliporto vedrete la Tower of Ra e Vishnu Schist.

Il secondo tour è il "Tour Imperial." Questo tour in elicottero vi porterà verso il Margine orientale del canyon, quindi verso il Margine settentrionale e di nuovo alle regioni centrali del canyon. Volerete prima sulla Kaibab National Forest e mentre il canyon si apre sotto di voi, vedrete la confluenza del Piccolo Colorado, dove le acque blu travertino di questo affluente si fondono con quelle verde scuro del fiume Colorado. Volerete da Point Imperial, oltre il Margine settentrionale e quindi di nuovo verso le regioni centrali del canyon, dove il canyon si estende per 17 km, con una profondità verticale di 1,6 km.

Per entrambi i voli in elicottero è disponibile l'upgrade ai lussuosi elicotteri EC130. Indipendentemente dal tipo di elicottero su cui volerete, il canyon sarà un'esperienza mozzafiato garantita.

Per quanto riguarda gli oggetti personali, portate uno schermo solare, anche in inverno. Il Margine meridionale è alto quasi 2.000 metri, quindi anche d'inverno la luce solare è piuttosto intensa. Inoltre, portate molta acqua, perché il Grand Canyon è pur sempre un ambiente desertico. Infine, non meno importante, portate la vostra fotocamera! Per molti la visita al Grand Canyon è un'esperienza unica nella vita, quindi cercate di scattare molte immagini, per portare con voi più ricordi possibili!

Qui termina la prima parte del nostro blog sul Parco nazionale del Grand Canyon. Se avete altre domande di carattere generale a cui non avete trovato risposta, fate clic qui! Continuate a seguirci per leggere la seconda parte a settembre!

Fate clic su "Mi piace" su Facebook - www.facebook.com/Papillon

Seguiteci su Instagram - www.instagram.com/IFlyPapillon

Seguiteci su Twitter - www.twitter.com/IFlyPapillon

Seguiteci su Google Plus - www.plus.google.com/+IFlyPapillon

Guardate e iscrivetevi al nostro canale YouTube - www.youtube.com/user/IFlyPapillon